TERESA RAGONESI                                                            <<

SETTING MYSELF FREE /arte contemporanea -site specific

Sede Porto turistico Riva di Traiano-barca a vela Dufour Yacht 34-Civitavecchia (RM)

Evento 30 agosto 2011 - Orario dalle 10,00 alle 12,00

 

Sede: Porto turistico Riva di Traiano-barca a vela Dufour Yacht 34-Civitavecchia (RM)

Artista: Teresa Ragonesi

Titolo : SETTING MYSELF FREE /Arte contemporanea /site specific /azione 2

Testo: Paola Malè

Evento: 30 agosto 2011

Orario: dalle 10,00 alle 12,00

Foto: Riccardo Spinella

Info - Addetto Stampa: Riccardo Spinella http://www.fotovideolab.it  riccardospinella@gmail.com

TERESA RAGONESI - SETTING MYSELF FREE /arte contemporanea /site specific/azione 1
https://www.youtube.com/watch?v=P0KUp4Wv3NE 

Rito propiziatorio azione 2 -l'artista utilizza un mezzo più potente, la Barca a Vela che le consentirà di andare più al largo, inserisce in un tunnel di rete bianca materiale cartaceo riguardante il proprio lavoro, che poi libererà con un taglio in alto mare, lasciandolo andare alla corrente.
Teresa Ragonesi non si serve di un operatore per vincere la freddezza del mezzo espressivo-meccanico. La poetica contenuta nelle immagini e nel video è una narrazione del suo percorso poetico. All'artista interessa analizzare la vita, la solitudine, i rapporti sociali e quelli che aggregano e disgregano il rapporto tra natura ed individuo. Teresa Ragonesi si distacca, la "donna"-figura femminile- diviene narratore, e ci porta a percorrere attraverso un elemento primordiale e inconsueto come: l'acqua la manipolazione del mezzo meccanico. Attraverso il filo della sua narrazione l'elemento comune rimane la comunicazione, si attua attraverso un codice linguistico che percorre il ritmo delle immagini e guida il fruitore alla conoscenza di un linguaggio visivo - pittorico - comunicativo in cui l'artista compare e in ultimo, mira a sottolineare che l'Arte è in grado di rimettersi in discussione e di simboleggiare nuovi momenti. Si modifica il punto di vista e con esso il suo rapporto con il movimento. La fisicità diviene mezzo e la coscienza del mezzo unita all' evoluzione storica della società è sentita come sviluppo culturale. Unisce un linguaggio sociale capace di esplicitarsi attraverso una comunicazione guidata -- chiusa -- perché il narratore è la "donna" e -- aperta - perché propone un percorso guidato al quale l'artista ha attribuito un itinerario proprio, fruibile attraverso un mezzo. Si crea una sinergia nella quale lo spettatore è portato ad interagire pur rimanendo guidato. Coinvolgendo la figura , il messaggio dell' artista attraversa la fisicità del corpo, lo intrappola in senso fisico e diviene esso stesso "mezzo" attraverso cui il messaggio si perde e si confonde con la forza e la dissolvenza della natura, propria dell' acqua che tutto trascina. La comunicazione sottolinea e racchiude i passaggi delle proprie emozioni avvalendosi del mezzo espressivo ne sottintende la forza nel suo particolare modo di esprimere la propria sensibilità.

 

MOSTRE ARTISTI

P. Mazzatosta

VITARTE 2007

Comune di VITERBO

INCONTRI 1

FOTOVIDEO

INCONTRI 2

FOTO d'arte

Strappare...

<< indietro

CAPTARE

Altre foto >>

Il sito è ottimizzato per Internet Explorer versione 4 o successiva - Risoluzione consigliata 800x600, caratteri medi

Copyright © FOTOVIDEOLAB di Riccardo Spinella - Tutti i diritti riservati - Listino prezzi

 

=---MOTORE---=    di ricerca interno

 - Web Master

 FVL